Scritto da il

Un anziano uomo di chiesa in preda ad una crisi mistica rivela che il denaro è lo sterco del demonio. Ecco come sfruttare a tuo vantaggio questo detto se vuoi vendere casa a San Giovanni Rotondo nel più breve tempo possibile.

Immagina di alzarti una mattina e trovarti senza il becco di un quattrino sul tuo conto corrente, tutti i tuoi soldini volatilizzati alla stessa velocità di come il mago Silvan faceva sparire il coniglio dal cilindro.

Ti sembra una cosa impossibile?

Be, in effetti è impossibile (tranne se sei stato correntista della banca Etruria) ma se sei tra quelle persone che ad ogni avvenimento della vita ci appiccicano sopra un detto, allora dovresti stare a sentire questa storia.

C’è un detto che va molto di moda nelle aule dei catechismi e nelle chiese: “il denaro è lo sterco del demonio”, me lo ha ricordato ultimamente mio nipote (che porta il mio stesso nome) dal ritorno dal catechismo qualche giorno fa.

Ricordo ancora la scena: Nonno, sai che il denaro è lo sterco del demonio e noi dobbiamo starne molto lontani”.

Gli risposi che io non ero proprio d’accordo, ma sicuramente il passare degli anni gli farà cambiare idea, almeno lo spero.

A questo punto mi chiederai cosa c’entra questo detto con la mia esigenza di vendere casa a San Giovanni Rotondo.

case sen giovanni rotondo

Aspetta un attimo che ci arriviamo.

Devi sapere che questo detto, riguarda il fatto che il denaro può essere interpretato in diversi modi. C’è chi lo usa a fini benefici, chi lo sperpera al gioco o in vizi vari. Ci sono invece quelle persone che per guadagnarlo sono capaci persino di uccidere o devastare il nostro meraviglioso mondo.

Sono d’accordo quando si dice che il denaro è lo sterco del demonio, se si guadagno o si utilizza  per cose che vanno contro il bene comune, invece sono contrario quando il denaro si utilizza in maniera corretta e si guadagna con onestà senza fare del male a nessuno.

Un esempio di come si utilizza in maniera corretta il denaro l’ho letto qualche giorno fa su un giornale. Il giornalista raccontava la storia di una signora americana che aveva deciso di devolvere parte dei suoi beni ad un ospedale per bambini malati.

La signora aveva perso un nipote qualche anno prima di una malattia e questo aveva fatto scattare in lei l’esigenza di fare qualcosa per cercare di poter aiutare questi bambini .

Questa storia mi ha molto colpito, ma soprattutto mi ha affascinato la potenza che ha il denaro nell’influenzare le nostre coscienze.

Quando vendi casa concentrati sul valore del denaro che andrai a contare all’atto di vendita.

Non mi fraintendere per quello che sto per dirti, ma se vendi casa devi concentrarti solo sul valore in termini di denaro e tralasciare qualsiasi altro valore di riferimento.

Lascia che ti spieghi questo concetto fondamentale da applicare in una trattativa di vendita.

Troppo spesso sento clienti, donne in particolare, che mi dicono che la loro casa ha il pavimento di una pietra particolare, ha il camino in marmo di Carrara, le porte interne di olivo fatte dal falegname, il bagno invece è stato rivestito con una pietra particolare proveniente direttamente dal Marocco.

Tutto questo è sicuramente importante in una trattativa di vendita, ma il prezzo si forma su altre caratteristiche della casa.

In primis: la posizione dell’immobile. Una casa posizionata al centro del paese che si affaccia su una strada non troppo trafficata e che abbia l’esposizione a sud, ha sicuramente un valore più alto rispetto ad un immobile posizionato in periferia o con affaccio su di una strada molto trafficata.

Un secondo elemento da prendere in considerazione è su che piano l’appartamento è collocato. Un appartamento mansardato sito al terzo / quarto piano senza ascensore può avere anche il pavimento d’oro o le porte d’avorio ma avrà un valore molto più basso rispetto ad un appartamento provvisto di ascensore o sito al primo piano.

Come vedi le variabili che incidono sul prezzo sono tantissime e un possibile acquirente le prende tutte in considerazione.

case sen giovanni rotondo

Devi essere obiettivo e guardare il risultato della tua vendita.

Ritornando al nostro detto: Il denaro è lo sterco del demonio, mi viene in mente anche un’altra considerazione che se avrai la pazienza di ascoltarmi ancora te la dirò.

Come avrai sicuramente capito, quando si parla di denaro tutti hanno la propria considerazione e tutti lo spendono come preferiscono. Ma come si spende non è importante, quello che conta è cosa si compra e come quello che si compra può migliorare la propria vita.

Quando vendi la tua casa, non devi pensare al processo di vendita, ma devi concentrarti a come spenderai i soldi che prenderai dalla vendita e come questo nuovo acquisto potrà rendere felice la tua famiglia.

Ricordato che non c’è niente di più importante della felicità di chi ti sta vicino e questo valore l’ho messo alla base della mia vita e della mia attività professionale.

Non so se hai mai letto un fumetto di Tex Willer, ma oggi chi vuole acquistare casa non aspetta altro che la tua fine.

Forse nella mia vita avrò letto qualcosa come 200 giornalini di Tex Willer e un’ immagine molto ricorrente nelle storie di Tex è quella di un moribondo nel deserto con sopra la testa gli girano un paio di  avvoltoi pronti a divorarlo dopo aver esalato l’ultimo respiro.

Oggi chi cerca casa è più o meno come l’avvoltoio, invece chi vende è la vittima che sta esalando l’ultimo respiro.

Chi cerca casa è consapevole del fatto che a San Giovanni Rotondo le case in vendita sono tante. E’ convinto che la crisi ha dimezzato i prezzi e chi vuole vendere deve accordarsi altrimenti gli rimane sul groppone.

Sicuramente la crisi immobiliare che ha colpito il nostro paese non intende mollare la sua presa, ma questo non significa che per vendere la tua casa a San Giovanni Rotondo devi giocare solo sul prezzo.

Nella mia lunga carriera come agente immobiliare, ho trattato centinaia di case e ho aiutato migliaia di venditori come te a vendere la propria casa e ho capito che se si ragiona solo sul prezzo, per forze di cose, la tua strategia di vendita sarà basata solo sul prezzo basso.

Personalmente quando prendo l’incarico di un immobile da vendere, la prima cosa che faccio è quella di valorizzare l’immobile e di prequalificare i possibili acquirenti.

Questa strategia ha come fine quella di far percepire l’immobile diverso e unico rispetto alle migliaia di altri immobili sul mercato. Ma questo solo un agente immobiliare esperto riesce a farlo, e a tal proposito ho scritto una guida che puoi scaricarla  a ( questo indirizzo. )

Molto probabilmente tu che stai leggendo questo articolo e che vorresti ricavare il miglior prezzo possibile dalla vendita del tuo immobile, stai pensando a come non fare la fine del moribondo sotto i colpi lancinanti degli avvoltoi e riuscire a vendere la tua casa nel più breve tempo possibile.

Come ti ho già detto, ti ho messo a disposizione uno strumento potente che puoi utilizzare contro le oscure forze di questa crisi economica e contro tutti quegli acquirenti che vogliono fare l’affare della loro vita alle tue spalle.

Clicca qui per scoprire l’arma segreta che ho preparato per te.

Ciao e buona vendita

Enrico

 

case sen giovanni rotondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *